Emergenza denti rotti, cosa fare?

I nostri denti sono molto forti, ma può capitare che si scheggino o che si rompano e questo può avvenire in diversi modi: mordendo qualcosa di duro, ricevendo un colpo, cadendo o in conseguenza a carie trascurate. Solitamente non si sente dolore quando si rompe un dente, ma può succedere che venga danneggiato il nervo o che la dentina rimanga esposta e in questi casi la rottura potrebbe essere molto dolorosa. Spesso le persone si rendono conto dell’avvenuta frattura soltanto masticando perchè attraverso la masticazione si esercita pressione sul dente rotto; in ogni caso la prima cosa da fare è chiedere il parere del dentista.

Non esistono rimedi casalinghi; soprattutto se il dolore è costante è possibile che la polpa dentaria sia danneggiata e solo il dentista è in grado di capire se c’è bisogno di un trattamento.
Ciò che possiamo fare in attesa della visita è tamponare l’eventuale sanguinamento con una garza ed evitare di masticare in quella zona. Per ridurre il gonfiore può essere utile applicare un impacco freddo sulla guancia o sul labbro che aiuta ad alleviare anche il dolore.

Esistono diversi tipi di fratture, ognuno dei quali richiede uno specifico trattamento.

Incrinature superficiali: interessano la parte esterna del dente e raramente hanno bisogno di cure, tuttavia il dentista può decidere di lucidare la zona per levigarla.

Frattura dentale: la frattura coinvolge tutto il dente, fino al nervo. Potrebbe essere necessaria la terapia canalare del dente interessato.

Scheggiatura: il dentista può riparare il danno con materiale di riempimento per evitare che si aggravi, a volte è sufficiente smussare la superficie.

Dente fratturato verticalmente: spesso la frattura verticale e profonda del dente porta all’estrazione del dente stesso.

Un’ulteriore causa di frattura può essere determinata dalla carie che porta ad un rammollimento nella struttura dentale con conseguente rottura del frammento interessato.

Sarà il dentista poi a valutare la terapia più idonea in base al tipo di danno che il dente ha subito e alle condizioni generali del paziente.

Share: