Paese che vai, sorriso che trovi

I denti sono parte integrante della bellezza del viso e in tutto il mondo esiste una particolare attenzione all’estetica del sorriso. Nei paesi dell’occidente l’importante è che i denti siano regolari e bianchi, si fa di tutto quindi per correggere i piccoli difetti; può sembrare strano ma in alcune parti del mondo si adottano delle tecniche bizzarre per ottenere risultati decisamente curiosi.

Gli indigeni dell’isola Mentawai, in Indonesia, hanno un’usanza che riguarda la bellezza e che ha origini antichissime. Le giovani donne, appena raggiunta la pubertà, lasciano che i loro denti siano scolpiti con pietra e scalpello affinché la forma assomigli alle fauci di uno squalo. Questa pratica ha origini legate ad antiche tradizioni e credenze, ma col tempo ha assunto anche una valenza estetica e ormai le donne modificano il loro sorriso per piacere agli uomini.

Avere denti storti per molti è un vero e proprio problema, si ricorre al dentista per correggere quello che viene considerato un brutto dettaglio, ma in Giappone si fa esattamente l’opposto.
Questa tendenza interessa soprattutto le donne che intervengono sulla loro dentatura per renderla più irregolare, ad esempio il termine yaeba significa “dente doppio” e rappresenta uno delle operazioni più richieste. Si tratta di coprire, spesso in maniera permanente, i canini con capsule leggermente appuntite e storte, il risultato è abbastanza verosimile e inquietante. Allo stesso modo in Nigeria è molto di moda accentuare il diastema, lo spazio eccessivo tra i denti anteriori, si ricorre quindi al dentista per cercare un qualcosa che in altre parti del mondo viene considerato un difetto.

Una consuetudine interessante riguarda uno strano rituale vietnamita che prevede l’annerimento dei denti; spesso questo procedimento viene chiamato “laccatura” e può assumere diverse forme. Viene utilizzata una sostanza chiamata “sticklac rossa”,una resina ottenuta dalle secrezioni di un piccolo insetto che viene applicata su tutta la superficie dentale dopo essere stata diluita con succo di limone o alcol di riso fino a formare uno spesso strato che quando viene rimosso lascia lo smalto annerito.

Anche per quanto riguarda il sorriso quindi non è bello ciò che è bello ma è bello ciò che piace, spesso l’estetica è una questione legata a cultura e tradizioni, oltre che alle mode, mentre per quanto riguarda salute e igiene le regole sono le stesse in tutto il mondo.

Share: